Grazie!

Su un bellissimo film, che molti di voi riconosceranno subito, il caro vecchio Bilbo arrivato ai 111 anni di età dice:
“Conosco la metà di voi solo a metà e nutro per meno della metà di voi metà dell’affetto che meritate”.

Potrei dire lo stesso aggiungendo alla frase  ” anche la metà della gente che mi ha fatto gli auguri su FB con cui ho parlato si e noi 1 volta e solo su un social network”.

Perchè putroppo è così che funziona il mondo… spesso in giro manco ci si saluta e per il compleanno un messaggio di auguri te lo mandano lo stesso, quasi come per sentirsi meno in colpa gli altri 364 giorni che non ti cagano manco di striscio.

Pensandoci bene ammiro la coerenza di chi non guarda i compleanni su FB, se non altro ti ricordi solo di chi ti interessa veramente, e se sei distratto come me, ogni tanto nemmeno di quelli; ma nel periodo giusto non tardi di mandare un messaggio alle 00.01 così da essere il primo.

Però non prendiamoci in giro, tutto sommato sono auguri e fa sempre piacere riceverli… non si sa bene ancora cosa ti augurino però siamo positivi e speriamo in qualcosa di bello!

Tiriamo le somme…

25 anni, 1/4 di secolo, e mi sembra ieri che ho finito le superiori… si invecchia… troppo in fretta per rendersene conto… e gli anni più belli passano nell’infinita indecisione di quello che vorrai fare da grande, fino a che non sei grande e ti accontenti di fare quello che trovi da fare.

Che poi… a 25 anni … qui in Italia non resta che accontentarsi di fare qualche tirocinio sottopagato giusto per non stare a casa a non fare nulla… oppure… prendere in mano quello che hai.. decidere di credere in te stesso… e allora magari.. qualcosa di meglio ne esce fuori… magari…

Hai 25 anni, continuano a ripeterti: oramai sei vecchio… non so bene per cosa sono vecchio, ma oramai sono vecchio.. così dicono.
Sei vecchio per tutti… tranne che per tua madre… per tua mamma rimarrai sempre il piccolo di casa… tu troppo indifeso per lasciarlo andare, lei troppo impaurita per non averti dentro casa… sempre e in ogni ora… ma la mamma è sempre la mamma… dopotutto.

La cosa bella è pensare che questo è un punto di partenza, o meglio: domani non cambia un cazzo… anzi… però siamo ottimisti e speriamo che questo sia solo un altro giro di boa.

Come dice Max, è solo 1 in +… e quando domani ti alzerai, farai esattamente la stessa cosa che avresti fatto oggi… o qualche settimana fa… insomma torni alla solita routine dopo un giorno in cui sei stato qualcosa di più per qualcuno… è triste vero?
forse lo è…

Smettiamola su… scrolliamo di dosso un po’ di delusione e prendiamo in mano l’entusiasmo di cambiare questo stato, iniziamo a fare il primo passo senza pensare a tutta la scala ma ben consapevoli di dove si vuole arrivare, puntiamo in alto e iniziamo creare le basi per il nostro futuro. Un futuro in cui credere, un futuro che possa renderci soddisfatti, di noi stessi, di quello che siamo diventati e dei sacrifici fatti per arrivarci.

Grazie… a tutti voi che posso chiamare Amico o Amica.
Grazie… a quelli che hanno creduto in me tempo fa e ci credono ancora.
Grazie… a quelli che crederanno in quello che posso fare in futuro e nella mia crescita personale e professionale.
Grazie… anche a tutti quelli che mi hanno tradito, che mi hanno cercato quando gli interessava e lasciato li in un angolino ora che non servo più; a te che non mi hai dato la possibilità di dimostrare qualcosa; a te che ora portai vedere quello che riesco a fare grazie a quella porta chiusa che mi ha fatto vedere la “strada” da poter percorrere da solo.

Grazie.. a tu che leggi, anche se odi i miei mille puntini di sospensione, perchè, nel bene e nel male, è qualcosa di mio, il mio modo di scrivere, la mia firma… e se ancora vuoi fare il professore con i miei possibili errori grammaticali… accomodati.. ne troverai di certo… ma spesso sono dovuti alla scrittura di “getto” e non alla mancata conoscenza dell’italiano 😉

Grazie a voi 211 che fin ora hanno in qualche modo pensato a me…
Grazie a te!

[youtube id=”4S0PjZPJ3ys”]

Un abbraccio,

Aleslic

 

Commenti

Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *